3 festival del cinema italiano da non perdere assolutamente

Equilibrium Prize - vincitore Equilibrium CineFest

Oggi vogliamo parlarvi di tre festival del cinema italiani che sono riusciti a reinventarsi, a dispetto delle difficoltà poste dall’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Certo, è stato necessario scendere a compromessi e rinunciare alla dimensione conviviale che rappresenta una delle anime dei festival cinematografici.

Ma non tutti i mali sono venuti per nuocere: la creazione di sale virtuali e di proiezioni on-demand ha permesso ad un pubblico eterogeneo di avvicinarsi con più facilità al cinema d’autore e alle produzioni indipendenti.

Ancora una volta i professionisti della cultura hanno dimostrato grandissime capacità di adattamento e di resilienza.

Questi sono i tre festival del cinema di cui parleremo:

  • L. A. Italia, Film, Fashion and Art Fest
  • Bergamo Film Meeting

E il nostro…

  • Equilibrium CineFest

Nella sezione dell’articolo dedicata al nostro festival troverete:

  • Tutti i cortometraggi che hanno ricevuto una nomination per una delle 10 categorie del premio
  • Indicazioni per iscriversi alla cerimonia di premiazione

Senza ulteriori indugi, tuffiamoci nel cuore dell’articolo!

Los Angeles, Italia Film, Fashion and Art Fest – il festival del cinema italiano negli Stati Uniti

Giunge alla sedicesima edizione il Los Angeles, Italia Film, Fashion and Art Fest, promosso dall’Istituto Capri nel mondo, realizzato sotto il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e con la partecipazione, tra gli altri enti, di Rai Cinema.

L’inaugurazione sulle note di Ennio Morricone

Quest’anno il festival è dedicato a una gloria italiana che ha lasciato il suo marchio inconfondibile in centinaia di produzioni internazionali: stiamo parlando del maestro Ennio Morricone, scomparso il 6 luglio del 2020.

E proprio con un sentito omaggio al compositore romano si è aperta la giornata inaugurale di questo prestigioso festival del cinema.

Il figlio del grande compositore Andrea Morricone (al piano) e il flautista Andrea Griminelli hanno voluto celebrare il ricordo del maestro con un intimo concerto in streaming, durante il quale hanno reinterpretato alcuni tra i suoi brani più celebri e toccanti.

L’omaggio di Andrea Morricone e Andrea Griminelli al maestro Ennio Morricone

L’evento rientra all’interno della sezione ‘The Italian Masters’, che prevede anche la consegna del premio L.A., Italia Legend Award a Sophia Loren per la sua interpretazione magistrale in La vita davanti al sé, il film Netflix diretto da Edoardo Ponti.

Il programma

Per questa edizione, gli organizzatori hanno optato per una soluzione ibrida tra evento in presenza e virtuale, diversificata a seconda della nazionalità degli spettatori.

Il pubblico statunitense potrà infatti recarsi dal 18 al 24 aprile al TCL Chinese Theatre per assistere ai film scelti dalla kermesse per rappresentare l’Italia nel mondo.

Ad aprire le danze è stato il Pinocchio di Garrone, già candidato agli Oscar 2021 nelle categorie Migliori costumi e Miglior trucco.

Pinocchio e la Fata turchina - scena Pinocchio (2019) - Matteo Garrone
Pinocchio e la Fata Turchina bambina in una scena del Pinocchio (2019) di Matteo Garrone

Non poteva essere fatta scelta migliore per rappresentare il meglio del nostro cinema all’estero, ma soprattutto la nostra capacità di guardare avanti senza dimenticare le nostre radici.

Infatti, il Pinocchio di Garrone mescola abilmente tradizione e innovazione, da un lato omaggiando i maestri del Neorealismo nella rappresentazione di un’umanità misera e arrivista, dall’altro deliziandoci con effetti speciali che non hanno nulla da invidiare ai blockbuster hollywoodiani.

Sempre dal 18 al 24 aprile, Il pubblico italiano potrà invece godere di un gran numero di cortometraggi e documentari del film festival disponibili on demand sulla piattaforma MyMovies.

Tra questi vi segnaliamo in particolare il poetico Accamòra (In questo momento), con il quale la regista Emanuela Muzzupappa, classe 1985, ha ottenuto l’ammissione al corso di regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Il cortometraggio ritrae due fratelli (Carmelo Macrì e Giovanni Spanò) mentre si dedicano alla raccolta dei fichi tra le aspre campagne calabresi.

Anche quest’anno il piccolo Antonio, assieme al fratello maggiore, dovrà portare a termine la coglitura dei frutti, ma alla fine della giornata si renderà conto che qualcosa è cambiato nella sua vita.

Bergamo Film Meeting – il festival del cinema d’autore europeo in Italia

Nonostante i numerosi slittamenti a causa della pandemia, è tutto pronto per la 39a edizione del Bergamo Film Meeting, che si terrà dal 24 aprile al 2 maggio.

BFM - 39a edizione
BFM – 39a edizione – Festival del cinema europeo in Italia

Un’inaugurazione multimediale

La kermesse si aprirà con l’anteprima mondiale di Brucia. Ancora. Paolo Fresu, Elio Biffi, Paolo Spaccamonti, Gerardo Chimini play Il fuoco di Giovanni Pastrone, un esperimento audiovisivo da non perdere!

Seguendo una tradizione ormai consolidata, anche quest’anno il BFM promuove la sonorizzazione di un film muto. Stavolta è il turno de Il fuoco, pellicola del 1915 scritta e diretta dal più grande pioniere del cinema italiano, Giovanni Pastrone.

L’opera di Pastrone è suddivisa in tre parti (La favilla, La vampa, La cenere) che seguono le evoluzioni dell’amore passionale da cui scaturisce la storia.

I protagonisti sono il pittore Mario e una poetessa senza nome, una femme fatale che ammalierà l’uomo fino all’ossessione, prosciugando il suo estro creativo e portandolo alla perdizione.

Per l’occasione, ciascuna parte del film sarà accompagnata dalle note di uno dei quattro musicisti, ripresi dal vivo in quattro luoghi simbolo della cultura a Bergamo: il Teatro Donizetti, l’Auditorium di Piazza della Libertà, l’Accademia Carrara e la Basilica di Santa Maria Maggiore.

Brucia. Ancora., diretto da Andrea Zanoli e Stefano P. Testa, mira ad offrire un’esperienza audiovisiva inedita e suggestiva per riscoprire gli albori del nostro cinema e riscattare Bergamo, tra le città più duramente colpite dalla pandemia di Coronavirus.

elio biffi live - brucia ancora - festival cinema - bergamo film meeting
Elio Biffi Live in una sequenza di Brucia. Ancora. Paolo Fresu, Elio Biffi, Paolo Spaccamonti, Gerardo Chimini play Il fuoco di Giovanni Pastrone

Il programma del BFM

Per quanto riguarda il resto del programma, vi possiamo garantire che anche quest’anno il BFM regalerà grandi sorprese agli appassionati del cinema d’autore europeo.

La punta di diamante è costituita dalla retrospettiva sull’influente autore tedesco Volker Schlöndorff, seminale per quanto ancora poco noto al pubblico italiano.

Grazie a quest’iniziativa, che mette a disposizione su MyMovies quasi tutta la filmografia del regista (ben 22 film), potremo lanciarci alla scoperta (o riscoperta) di alcuni tra i più begli adattamenti di capolavori della letteratura tedesca da lui diretti: I turbamenti del giovane Törless, Il caso Katharina Blum e Il tamburo di latta.

In generale, al BFM va soprattutto il merito di portare all’attenzione del pubblico italiano opere di grande pregio artistico che altrimenti cadrebbero nell’oblio.

Vi basterà dare un’occhiata alla sezione dedicata ai nuovi autori europei: abbiamo pellicole serbe, ungheresi, belghe, tutte sottotitolate in italiano e in inglese.

Equilibrium CineFest – prima edizione del nostro festival internazionale di cortometraggi

Anche noi di Equilibrium siamo riusciti finalmente a ultimare i preparativi per la prima edizione del nostro festival dedicato ai cortometraggi indipendenti, l’Equilibrium Cinefest!

Equilibrium CineFest - Cerimonia di premiazione - 29 aprile ore 21:00
Cerimonia di premiazione dell’Equilibrium CineFest – Festival internazionale di cortometraggi

Non ci siamo mai tirati indietro di fronte alle sfide che ci ha posto l’emergenza coronavirus, convinti che la cultura non possa e non debba fermarsi, specialmente in un momento così cruciale.

Non è stato facile lavorare gli uni a distanza dagli altri, spesso senza poterci coordinare come avremmo voluto. Non è stato facile dar vita ad un evento completamente virtuale ma…

Ce l’abbiamo fatta e siamo davvero felici di aver ricevuto così tante iscrizioni da tutto il mondo!

Del resto, i festival sono anche questo: occasioni privilegiate per gettare uno sguardo sulle realtà più lontane da noi, e tutto grazie al potere del cinema.

Come iscriversi alla Equilibrium CineFest Award Ceremony

La cerimonia di premiazione si terrà il 29 aprile alle 21:00 sul nostro canale YouTube. Tramite la funzionalità Première di YouTube potrete chattare e assistere con noi all’evento, condividendo in tempo reale tutte le emozioni e le suggestioni suscitate dalla serata.

Potete già iscrivervi al nostro canale YouTube e attivare la campanella per ricevere la notifica di inizio dell’evento.

In alternativa, potrete ottenere il link al canale YouTube anche partecipando all’evento Facebook.

Le Nomination

Sul nostro canale YouTube trovate già il video che presenta tutte le nomination per ciascuna delle 10 categorie dell’Equilibrium Cinefest:

Miglior regia

  • Les barricades mysterieuses
  • Mamà
  • Unstoppable Soul
  • Smile

Migliore attrice

  • Juliette Plumecocq-Mech in Les barricades mysterieuses
  • Cristina Mediero in Mamà
  • Valeria Zazzaretta in Unstoppable Soul
  • Romina Caruana in Melania’s Divorce

Miglior attore

  • Andrea Fazio in Istruzioni per la felicità
  • Antonio Pandolfo in La mia regina
  • Duccio Camerini in Unstoppable Soul
  • Stefano Bianco in Smile

Miglior film italiano

  • Fango
  • L’ultima pagina
  • Unstoppable Soul
  • Qui tutto bene

Miglior film straniero

  • El pueblo de las olas
  • Les barricades mysterieuses
  • Mamà
  • Re-animal

Miglior film d’animazione

  • Il tuffo di Marianna
  • Orixis
  • Ratones intrepidos
  • Re-animal

Migliore sceneggiatura

  • Mamà
  • Qui tutto bene
  • Unstoppable Soul
  • Re-animal

Migliore colonna sonora

  • Unstoppable Soul
  • Fango
  • Il tuffo di Marianna
  • El pueblo de las olas

Miglior sonoro

  • Dajla
  • Les barricades mysterieuses
  • Smile
  • L’ultima pagina

Miglior fotografia

  • Les barricades mysterieuses
  • Smile
  • L’ultima pagina
  • Fango

Il programma

Nel corso della serata vedremo alcuni frammenti dei corti nominati e annunceremo i vincitori delle 10 categorie, selezionati con cura dai nostri giurati: Maurizio Bologna, Gian Marco Castro, Riccardo Di Gerlando, Eliana Escheri, Sofia Muscato ed Elisa Parrinello.

La serata della premiazione si concluderà con la consegna virtuale (quella fisica avverrà in un secondo momento) dell’Equilibrium Prize al vincitore del festival e con la proiezione integrale del suo corto.

Equilibrium Prize - vincitore Equilibrium CineFest
Equilibrium Prize – statuetta per il vincitore dell’Equilibrium CineFest

Ma non crediate di sapere già tutto! Anzi, vi raccomandiamo di seguire l’evento fino alla fine perché ci saranno delle piacevolissime sorprese ad attendervi.

A giovedì prossimo, vi aspettiamo numerosi!

2 commenti su “3 festival del cinema italiano da non perdere assolutamente”

  1. Aspettando con ansia la serata di premiazione colgo l’occasione per farvi i complimenti per l’organizzazione del festival….grato di parteciparvi….ad maiora !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *